Connettiti con noi

Italia

Il meglio di “XDVR” in sette tracce

Sfera Ebbasta è stato, fin dal suo primo momento, uno dei più importanti game changer della storia del rap italiano. Per questa ragione, ora che si avvicina il momento del suo nuovo disco, abbiamo deciso di ricordarne l’album di debutto.

Qualche tempo fa abbiamo dedicato al 2016 un’intera settimana, perché secondo la redazione di Esse Magazine quell’anno ha avuto per l’industria discografica italiana un’importanza incredibile, ponendosi come spartiacque e cesura storica per l’evoluzione del genere.

Il portavoce di quel radicale cambiamento fu sicuramente Sfera Ebbasta. Tuttavia, sarebbe da ingenui pensare che un simile momento sia sorto per generazione spontanea: la rivoluzione condotta dal giovane milanese iniziò ben prima della pubblicazione di “Sfera Ebbasta”. L’album con cui il giovane rapper di Cinisello iniziò a programmare la propria scesa è infatti “XDVR”, prodotto da Charlie Charles e pubblicato nell’ormai lontano 11 giugno 2015.

Ascolta ora: “Sfera Ebbasta” di Sfera Ebbasta

L’album si compone di ben 12 tracce (15 se si tiene conto della versione reloaded), delle quali abbiamo pensato di analizzare le migliori in occasione anche delle sue recenti dichiarazioni rispetto al nuovo disco, previsto per il 2020.

XDVR

La prima traccia dell’album è anche una di quelle che hanno avuto maggior successo, tanto da indurre Sfera a riproporla nella versione reloaded del disco (di cui comunque si è tenuto conto nella stesura dell’articolo) con l’apporto di due titani storici del rap italiano: Luché e Marracash.

Ascolta ora: “XDVR” di Sfera Ebbasta

La traccia eponima si fa programmaticamente carico delle tematiche fondamentali del disco: la vita di strada e di quartiere, lo spaccio, le condizioni economiche ancora distanti da quelle dello Sfera Ebbasta di “Rockstar”.

Ascolta ora: “Rockstar” di Sfera Ebbasta

Il tono, cupo come nel resto del disco, è potenziato e complicato da Charlie e dalla ridondante anafora di “Per davvero”, che ribadisce la street credibility del suo autore.

Panette

Ascolta ora: “Panette” di Sfera Ebbasta

Come è chiaro dal titolo, in “Panette” Sfera Ebbasta tratta la tematica dello spaccio. La penna del rapper delinea perfettamente il mutamento che induce nei ragazzi della sua realtà la periferia, dipingendoli con accostamenti antitetici.

Sfera si rivela capace di accostare la merenda o i giochi di un bambino ai traffici illegali che divengono prassi una volta perduta l’innocenza (Da bambino avevo il Milka sopra il pane a fette / Ora Milka è il logo sopra le panette /Da bambini giocavamo a guardie e ladri mentre / Ora dalle guardie ci scappiamo veramente).

Mercedes Nero

Ascolta ora: “Mercedes Nero” di Sfera Ebbasta

Il quinto brano del disco è un inno alla rivalsa sociale, che nei progetti futuri – com’era prevedibile – sarebbe divenuto uno dei temi preponderanti per Sfera. “Aah, dalle panchine ai sedili di pelle del Benz”, canta in apertura di strofa: e questo è sufficiente per spiegare il resto del brano.

Il Mercedes diviene concretizzazione del sogno di indipendenza economica e al contempo simbolo ostentato del successo (oltre che metafora per il rap dello stesso Sfera).

Significativo è il fatto che all’interno della traccia vi siano Tedua e Izi, entrambi appartenenti – allora – alle nuovissime leve in emersione dal mare ligure: già allora, Sfera aveva intuito che l’unione fa la forza, e con la forza il Benz e il successo.

Brutti sogni

Ascolta ora: “Brutti Sogni” di Sfera Ebbasta

“Brutti sogni” è un brano catartico; nella settima traccia, a metà del progetto, Sfera Ebbasta esorcizza ogni “incubo” che lo tormenta. Il brano – uno dei più vividi e toccanti – tocca punte di realismo estremo, indossando una veste di atro pessimismo.

Addirittura, Sfera canta nella prima strofa: “Non cambia la voglia di scappare da ‘sti palazzi / Metà gli viene un tumore, metà diventano pazzi”. Nella Cinisello che Sfera presenta al suo pubblico non c’è nessun genere di speranza.

Più Forte

Ascolta ora: “Più forte” di Sfera Ebbasta

“Brutti Sogni” costituisce un dittico con “Più Forte”. Se il primo presenta uno Sfera Ebbasta annichilito dal grigiore bigio dei palazzoni della periferia meneghina, il secondo lo vede rialzarsi e resistere ai colpi di ventura.

“Usa l’entrata dalla finestra / Quando tutti voglion chiuderti le porte”, canta Sfera. Il brano, dall’intento motivazionale, emerge per contrasto rispetto al precedente facendo della forza di volontà la virtù prima di Sfera e di chiunque voglia essere “il più forte”.

Zero

Ascolta ora: “Zero” di Sfera Ebbasta

Uno dei più bei brani del disco, che è tuttavia forse meno noto è “Zero”. La traccia si apre con alcune frasi pesanti: “Lei mi dice che mi ama, ma nessuno ama chi sta per la strada / Chi pensa ai soldi prima che alla vita / Perché senza soldi la vita ti sbrana”.

La visione è destabilizzante: non ci sono né compagnia né amore nella povertà. E dalla povertà – dallo zero – che viene Sfera Ebbasta. Ma non solo: lo zero, Sfera, se lo porta dentro, perché “Sopra e sotto il palco la stessa persona / Se no piglio schiaffi quando torno in zona”.

Così facendo, il ragazzo tramuta quello zero nel blasone di una nuova identità da cui andare fieri: lo zero sono le radici su cui poggia il grande albero che vuole “puntare in alto, toccare il cielo”.

Ciny

“Ciny” è l’ultimo brano che analizzeremo. Divenuto subito culto, ha presto prodotto tanti brani omologhi (un esempio ben riuscito potrebbe essere “ROZZI” di Paky).

Ascolta ora: “ROZZI” di Paky

In questa traccia, presente fra l’altro solo nella riedizione del disco, il quartiere di periferia paradossalmente diviene centro e i ragazzi di Ciny vengono cristallizzati in un ritratto più leggero che altrove, musicale ma comunque espressivo e potente.

Per rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo Urban continua a seguire il nostro magazine.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Popolari

Fedez ha provato a spiegare la sua strategia senza riuscirci

Italia

Nipsey Hussle Nipsey Hussle

Chi era Nipsey Hussle?

Estero

Come funziona un tour europeo?

Italia

Come si ottiene il permesso per un sample?

Italia

Come cambierà la musica con la nuova legge europea?

Lifestyle

Rkomi, ci è piaciuto il disco?

In Evidenza

marracash guerra marracash guerra

La guerra di Marracash

Italia

Fotoromanzo: Capo Plaza

Italia

Connettiti
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter