Connettiti con noi

Italia

Qual è la differenza tra concerto e DJ Set?

Il settore dei live è fondamentale per un artista: spesso sentiamo parlare di dj set e concerto, ma qual è la differenza tra i due?

È una delle accuse più volte mosse al nuovo mondo musicale odierno: la realtà dei social e degli streams non si traduce sempre diametralmente in un impatto anche nella vita reale.
I numeri di Spotify non equivalgono automaticamente a un numero di ascoltatori fisici di quella musica.

Questo lo sappiamo tutti e, a volte, questo può apparire come un disvalore, un qualcosa che possa andare a togliere credibilità all’artista stesso.
La verità è che oggi l’impegno dell’artista dev’essere doppio: da un lato è necessario seguire una strategia digitale che possa assicurare una crescente presenza nel mondo dagli streaming, ma dall’altro serve sviluppare un progetto di numerosi e frequenti live che possa permettere di diffondere sempre più l’immagine e le emozioni che solo un concerto può dare.

Il live porta fidelizzazione

Sono questi due processi che, insieme, danno luogo alla fidelizzazione dell’ascoltatore, fino a renderlo un vero e proprio fan.
La parte live ricopre, ancor oggi, importanza fondamentale nella crescita di un artista, ma esistono diverse tipologie di eventi che possano assolvere a questa funzione.

In primis, a ricoprire questi due ruoli sono il concerto e il dj set, ma qual è la differenza è tra i due?

Le differenze tra dj set e concerto

La prima differenza riguarda il ruolo dell’artista nel live: nel concerto il cantante è principale motivo e attrazione per le persone presenti, mentre nel dj set spesso il live è incluso in una serata, durante la quale l’artista si esibisce, ma apparendo più come un ospite che come l’effettivo protagonista dell’evento.


Questa differenza si ripercuote spesso anche sulla durata del live: un concerto ha una durata superiore al dj set, in cui di solito il fine dell’esibizione è seguire il mood della serata, quindi saranno preferiti brani ritmati e facilmente cantabili.

A volte, d’altro canto, successivamente al dj set è anche disposta la possibilità di farsi una foto con l’artista.


Quest’ultima ipotesi, di solito, non è contemplata a seguito di un concerto.
Negli ultimi anni il trend crescente è alternare e integrare continuamente tour di dj set a tour di concerti, così da riuscire a essere costantemente presente nel mercato dei live.

Non dimentichiamoci, d’altro canto, che il mercato degli streams ripaga molto poco gli artisti rispetto al fisico, quindi gli introiti dei live sono più che fondamentali per un artista.

Il concerto è oggi un traguardo per l’artista

In che modo questi due eventi live sono necessari alla crescita di un artista, allora?
Un proprio concerto, ad oggi, è un vero traguardo per un artista: avere almeno mille fan che paghino un biglietto per vedere il concerto di un cantante è più difficile di quanto si pensi, spesso indipendentemente dagli streams che si accumulano.

Ed è qui che entra in gioco il ruolo del dj set che, anche grazie al minor numero di pezzi necessari e al minor cachet richiesto, può essere un’efficace mezzo per ampliare la propria fanbase e fidelizzarla, fino ad arrivare, in un secondo momento, a sostituire quei dj set con concerti.

Guarda l’Astroworld Festival di Travis Scott:

Per rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo Urban continua a seguire il nostro magazine.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Popolari

Fedez ha provato a spiegare la sua strategia senza riuscirci

Italia

Nipsey Hussle Nipsey Hussle

Chi era Nipsey Hussle?

Estero

Come funziona un tour europeo?

Italia

Come si ottiene il permesso per un sample?

Italia

Come cambierà la musica con la nuova legge europea?

Lifestyle

Rkomi, ci è piaciuto il disco?

In Evidenza

marracash guerra marracash guerra

La guerra di Marracash

Italia

Fotoromanzo: Capo Plaza

Italia

Connettiti
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter