Connettiti con noi

Articoli

La voce di Enzo Dong

La resa dei conti è arrivata, finalmente il primo disco ufficiale.

Quando Enzo Dong annunciò qualche mese fa quello che sarebbe stato il titolo del nuovo progetto, la prima cosa a cui pensai fu una sorta di mexican standoff tra lui e la scena.

Non solo perché “Dio perdona io no” è uno tra i più celebri film western italiani (coppia Spencer – Hill) e la copertina richiami molto apertamente “Get Rich Or Die Tryin’” di 50, ma perché Enzo ha sempre ricoperto il ruolo di atipico perfino all’interno della stessa realtà partenopea.

Qualcosa che non l’hai mai spaventato: da solo si è guadagnato la colonna sonora di Gomorra II, le milioni di visualizzazioni YouTube e dopo “Higuain” anche le 150 date live, con qualche tappa perfino in Europa.  

Il grande salto nell’abisso era stato fatto, occorreva un album.

Ci è voluto più di un anno e una fiducia cieca da parte della fan base (non tanto per l’attesa in sé, quanto perché fosse il primo disco ufficiale) ma finalmente lo scorso 25 ottobre è arrivato.

3:1 – Passato, presente e futuro

Comporre il primo album non è impresa facile, farlo dopo aver generato così tante aspettative è quasi titanico. Il Bolide sulla traccia, in una collaborazione, lo conosciamo tutti: è pungente e non si risparmia nel chiamare in causa chiunque gli venga in mente, senza troppe questioni su quanto sia producente o meno. 

Fa rap di strada, nella sua denominazione più pura.

Questo doveva essere la riprova di un talento che durasse più di una strofa concessa qua e la o del tempo di un freestyle, doveva rivelarsi qualcosa di completo ed Enzo non si è risparmiato.

15 tracce, 6 featuring e una versione di sé a 360°.

Non solo rapper, ma rapper di Secondigliano

Per dirla alla Mondo Marcio “Puoi togliere un ragazzo dalla periferia, ma non la periferia da un ragazzo”, e non c’è niente di più vero in questo caso.

Un certo grado di responsabilità nei confronti dei suoi ascoltatori Dong l’ha sempre sentito e in questo disco emerge tutto: racconta il quartiere e le sue esperienze diventano quelle di tutti, fa suo anche ciò che lo tocca di riflesso. Il linguaggio è diretto e la voce suona come qualcosa di collettivo, un richiamare l’attenzione con urgenza, con un affanno autentico.

Ascolta ora

I featuring

Questo è probabilmente l’aspetto più interessante, controverso e innovativo insieme.

C’è “Bandito” e il richiamo nostalgico alla collaborazione con la Dark Polo Gang“Limousine” in coppia con Teduache insieme al precedente è il brano più ascoltato su Spotify e “Nuovi euro” feat DrefGold, una traccia happy dallo stampo auto celebrativo. 

Ma sul ring delle più chiacchierate ci sono ovviamente la title track e “Dallo Psicologo”.

Ascolta ora

Quella di collaborare con Fedez è stata una scelta audace, ma coerente in un progetto come quello che Enzo ha scelto di presentare. È un brano intimo che manifesta senza troppe remore la paura del fallimento, la costante del giudizio, ma anche la dimostrazione di quanto sia disposto a fare sul serio, a rischiare sul fronte delle scelte meno canoniche.

«La musica per me è aggregazione, fusione tra i vari artisti e i vari stili. In ogni mio album ci sarà sicuramente un artista che non c’entrerà niente con il mio genere, un’influenza diversa dalla trap, dal rap e in generale dall’hip hop», ha dichiarato ad OnstageWeb.

E adesso?

« Mi sono chiesto chi sono, nelle canzoni cerco di rispondermi »

Il percorso è appena iniziato, ora ci saranno gli instore e le tappe che precedono il tour. La capacità innata nello stare sul palco è ben nota, speriamo che alimenti altri lavori in studio.

E voi, cosa ne pensate?

Per rimanere aggiornato su tutte le uscite del mondo Urban continua a seguire il nostro magazine.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Popolari

Fedez ha provato a spiegare la sua strategia senza riuscirci

Italia

Nipsey Hussle Nipsey Hussle

Chi era Nipsey Hussle?

Estero

Come funziona un tour europeo?

Italia

Come si ottiene il permesso per un sample?

Italia

Come cambierà la musica con la nuova legge europea?

Lifestyle

Rkomi, ci è piaciuto il disco?

In Evidenza

marracash guerra marracash guerra

La guerra di Marracash

Italia

Fotoromanzo: Capo Plaza

Italia

Connettiti
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter