Connettiti con noi

Italia

Vogliamo un disco di Bresh

Abbiamo atteso per mesi novità discografiche da Bresh, che, pubblicando “No Problem” e “Oblò”, è tornato per restare. Alla fine è arrivato il momento di pubblicare il primo disco ufficiale?

A volte mi rendo conto che ciò che ci circonda ogni giorno è una fretta spasmodica, spesso immotivata, ma che diventa il nostro mantra in tutto quello che facciamo.
Non capisco il perché di questa specie di malattia: la verità è che abbiamo perso tutti la capacità di avere pazienza per un qualcosa che possa valere davvero.

Stavo aspettando il ritorno di Bresh da quel post su Instagram di settembre del 2018 in cui annunciava l’imminente uscita della collaborazione con Rkomi, dopo “Snake” e “Pepepe”.
Da lì il buio ha avvolto le uscite soliste del rapper genovese, lasciando passare parecchi mesi, senza tuttavia fornire una spiegazione ufficiale del perché si fosse creato quel ritardo nella pubblicazione.

Nel mentre che attendevo le nuove canzoni, ho avuto modo di soffermarmi finalmente il giusto tempo su tutto ciò che era stato pubblicato, da “Gazza Ladra” a “Amici Miei Mixtape”.
Ho ripercorso tutto questo processo artistico per rendermi conto che era proprio quell’attesa, quella curiosità di scoprire le nuove immagini della scrittura di Bresh a farmi attendere a questo modo le prossime uscite.

L’attenzione alla parola di Bresh

La chiave di volta di Bresh è questa: una cura maniacale alla parola e al lessico, che si traduce in una maggior attenzione verso un messaggio e un contenuto, senza mai dimenticare l’importanza delle melodie e della musicalità.
Ce n’è voluto di tempo prima che il desiderio di conoscere il buio oltre la siepe fosse soddisfatto, ma “No Problem” ha racchiuso in sé tutta la componente d’innovazione necessaria per annullare del tutto il quasi anno di distanza dall’annuncio del precedente singolo.

Grazie anche a una saggia composizione di Shune, la componente poetica di Bresh si unisce alle melodie catchy del ritornello e del bridge, mentre il testo si libra tra l’ironia verso i social e la nausea rispetto all’ambiente circostante.
Dalla strategia e dal modo in cui il singolo si è affacciato al 2019, ci si è subito resi conto che qualcosa è cambiato rispetto alle precedenti pubblicazioni: non si sta più scherzando, non è più un gioco, ora più che mai Bresh in primis si rende conto di avere in mano il futuro della propria carriera e di un certo rap conscious, che è rinato unendo introspezione e poetica genovese.

A distanza di un anno, quel brano con Rkomi che nell’estate del 2018 stavo aspettando con curiosità e trepidazione è alla fine venuto alla luce con il nome di “Oblò”, una metafora di un moderno Atlante che porta l’intero oceano sulle spalle.
“Il peso dell’oceano su un oblò”: ancora una volta, con una figura retorica tanto semplice quanto trasparente, Bresh dimostra un’evoluzione stilistica ben definita, che finalmente chiude quel debito che un anno fa aveva contratto con la sua fanbase, ma per cui è di gran lunga valsa l’attesa.

Ascolta qui “Oblò” di Bresh con Rkomi:

Quando arriverà il primo disco ufficiale di Bresh?

Ora però manca un solo passaggio, quello della definitiva consacrazione di Bresh di fronte al grande pubblico con un prodotto che possa avere un inizio e una fine definiti: quanto manca al primo disco ufficiale di Bresh?


Si vedrà nei prossimi mesi se ci potrà essere margine per questo tipo di passo, ma tutti noi siamo coscienti che, qualunque sarà l’attesa per il disco ufficiale di Bresh, la pazienza sarà ripagata da una scrittura che si dimostra sempre capace di evolversi sia nella profondità contenutistica sia nella sua trasversalità, senza mai cedere a alcun tipo di banalità o scelte di convenienza.

Per il discorso da cui siamo partiti, è necessario sottolineare che non c’è fretta per Bresh, ma non si può non essere curiosi del naturale passo successivo di questo percorso artistico.


Una sola cosa è certa: le prossime mosse di Bresh mostreranno la crescita di quella gazza ladra che più di due anni fa ha cominciato il suo percorso dalle Ande e che ora sta tornando per riprendersi ciò che gli spetta, senza aver mai dimenticato la sua appartenenza al mare e alla costa ligure.

Ascolta qui “No Problem”:

Per rimanere aggiornato su tutte le uscite del mondo Urban continua a seguire il nostro magazine.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Popolari

Fedez ha provato a spiegare la sua strategia senza riuscirci

Italia

Nipsey Hussle Nipsey Hussle

Chi era Nipsey Hussle?

Estero

Come funziona un tour europeo?

Italia

Come si ottiene il permesso per un sample?

Italia

Come cambierà la musica con la nuova legge europea?

Lifestyle

Rkomi, ci è piaciuto il disco?

In Evidenza

marracash guerra marracash guerra

La guerra di Marracash

Italia

Fotoromanzo: Capo Plaza

Italia

Connettiti
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter