Connettiti con noi

Italia

Il feat. che vorrei: Shiva e Capo Plaza

Nell’ultimo periodo Shiva ha avuto un’ascesa particolarmente veloce. Mi piace ritenere che essa sia stata così fulminea anche grazie ai diversi featuring che il ragazzo ha rilasciato da poco: prima Rip RMX con l’ex-Dark Polo Gang Side Baby, più di recente invece Mon Fre con Emis Killa.

Guarda ora “Mon Fre”

L’ascesa di Shiva

Insomma, il Classe 1999 di Milano Ovest sta guadagnando punti velocemente, e altrettanto rapidamente sta riuscendo a conquistare per sé una vasta frangia di pubblico anche discretamente variegata, non solo grazie alla sua grande capacità tecnica ma anche in virtù di un’attenta selezione delle persone con cui lavorare per la propria musica.

Non bisogna dimenticare, inoltre, che da poco egli ha “timbrato il cartellino” del Machete Mixtape vol.4, collaborando con artisti del calibro di Salmo (che ha prodotto il beat di WALTER WALZER, la traccia che contiene la strofa di Shiva) e Dani Faiv, attualmente protagonista di un’evoluzione altrettanto celere.

Tutto questo è possibile poiché il ragazzo ha carisma, ha una grande capacità di coinvolgere il pubblico durante i live e incarna il perfetto rappresentante delle nuovissime leve del rap italiano

Sebbene dunque Shiva sia entrato a far parte di uno dei progetti più importanti dell’anno e abbia collaborato con alcuni degli artisti più in vista della scena, non si può ancora dire che abbia dato fondo a tutte le sue potenzialità, in gran parte ancora inespresse (nonostante gli ottimi risultati ottenuti). Secondo me c’è infatti un featuring con un artista in particolare che potrebbe indurlo a fare un ulteriore e definitivo salto di qualità.

Perché il feat. con Plaza sarebbe un’ottima idea

Fra tutti i rappers papabili penso che una collaborazione di Shiva con Capo Plaza, il “Giovane Fuoriclasse” del rap italiano, sarebbe perfetta. In primo luogo, l’attitudine sul beat e l’approccio alle rime dei due mi sembrano particolarmente compatibili, anche per via della vicinanza delle loro età, sia artistica che anagrafica.

In secondo luogo, entrambi sono indubitabilmente dei grandi hitmaker, fra i migliori attualmente presenti sulla scena nostrana: la loro capacità di scegliere le linee melodiche giuste finora ha prodotto una grandiosa varietà di brani con ritornelli solidi, sempre orecchiabili e particolarmente catchy per il pubblico.

Non bisogna inoltre dimenticare che il brano in questione sarebbe un ottimo e rumoroso ritorno sulla scena per Capo Plaza, il cui ultimo singolo rilasciato (So cosa fare) ormai risale al 20 giugno.

L’autore di 20 è infatti impegnato da tempo in un tour europeo che pare stia avendo ottimi successi; senza contare inoltre che un brano collaborativo fra i due potrebbe essere un ottimo apripista per un eventuale album (che potrebbe arrivare nel 2020).

Inoltre, proprio la sua visibilità internazionale sarebbe di certo vantaggiosa per Shiva, che così facendo si avvicinerebbe idealmente ai traguardi ottenuti dal collega in fatto di collaborazioni con artisti esteri (si pensi alle collaborazioni con A Boogie Wit da Hoodie e con Ninho), rendendo quest’obiettivo meno evanescente e più concreto.

Dal punto di vista scrittorio – tralasciando i vantaggi che il brano porterebbe ad entrambi – il binomio Milano-Salerno avrebbe poi una caratteristica che si porrebbe a garanzia di qualità per un ipotetico brano venturo: sia Capo Plaza sia Shiva hanno indubitabili capacità tecniche.

La loro facoltà di cambiare diversi flow, perfettamente amalgamata con la fame ancora né sgrezzata né minimamente smussata dal successo, sarebbero una miscela certamente esplosiva per le casse di tutti i ragazzi d’Italia che già da tempo attendono una simile collaborazione.

Un esempio delle attese e delle grandi speranze nutrite dal pubblico in merito ad una simile collaborazione, anzi, potrebbe essere la già avvenuta comparsa su YouTube di mashup che vedono i due rappare sulla stessa strumentale. 

Inoltre, una collaborazione fra questi due artisti sarebbe sicuramente la dimostrazione che la crema del rap italiano ha generato ormai un ambiente sano, all’interno del quale la distanza geografica non conta più nulla, e che anzi diviene motivo di unione e cagione di forza e di ampliamento di pubblico.

Guarda ora “So cosa fare”

Per rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo Urban continua a seguire il nostro magazine.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Popolari

Fedez ha provato a spiegare la sua strategia senza riuscirci

Italia

Nipsey Hussle Nipsey Hussle

Chi era Nipsey Hussle?

Estero

Come funziona un tour europeo?

Italia

Come si ottiene il permesso per un sample?

Italia

Come cambierà la musica con la nuova legge europea?

Lifestyle

Rkomi, ci è piaciuto il disco?

In Evidenza

I brani più ascoltati dei Club Dogo

Italia

Sfera Balotelli Sfera Balotelli

Sfera ebbasta e Mario Balotelli, avere sempre il mondo contro

Italia

Connettiti
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter